Un weekend sulla Costiera Amalfitana? Ecco il tour perfetto

di


Pubblicato


Noleggio pullman Roma, noleggio minibus Roma, trasporto scolastico Roma
Noleggio pullman Roma, noleggio minibus Roma, trasporto scolastico Roma

Un weekend sulla Costiera Amalfitana? Ecco il tour perfetto

Se dico: 50 Km a picco sul mare, 15 paesi arrampicati sulle scogliere, una strada a una corsia – la statale 163 – , innumerevoli curve amate dai motociclisti, migliaia di turisti ogni anno, di cosa sto parlando?

Sì, proprio della Costiera Amalfitana, il tratto di mare roccioso e incantevole che il mondo ci invidia.

Oggi facciamo un excursus della costiera e ti diamo suggerimenti e consigli su quando partire e cosa visitare in un weekend.

Una costa stupenda, aspra e frastagliata

Per goderti la Costiera Amalfitana, ti consigliamo di organizzare il tuo viaggio a maggio oppure a settembre. D’estate, infatti, è una meta turistica molto frequentata e rischi di non assaporarne appieno i paesaggi. Inoltre, come ti anticipavo, la statale 163 è piena di curve e nei mesi estivi è spesso congestionata dal traffico.

Guidare può essere stressante, ti consigliamo, quindi, di viaggiare in pullman perché:

  • anche imbottigliato nel traffico potrai goderti serenamente la vista;
  • non dovrai impazzire per trovare parcheggio;
  • potrai spostarti da un paesino all’altro senza aspettare la linea urbana.

Lungo la statale, nelle piazzole di sosta, troverai molti chioschi che vendono la limonata fresca. Il traffico ti infastidisce anche in pullman? Non preoccuparti: gli autisti spesso si fermano in queste aree. Potrai rinfrescarti con una vera limonata mentre ammiri il blu del mare, il verde delle colline e le casette colorate tipiche della costiera.

Amalfi: Prima Repubblica Marinara d’Italia

Amalfi è una cittadina incantevole incastonata nel cuore della costa, è così piccola che si gira a piedi. Perditi tra i suoi vicoli pieni di botteghe artigianali, fermati a bere il rinomato limoncello prodotto con lo sfusato amalfitano, il tipico limone della zona, e arriva fino alla piazza principale dominata dalla cattedrale.

Il Duomo di Amalfi risale al IX secolo, quando la città diventò una delle repubbliche marinare più potenti. La struttura è imponente: è composta da 6 navate, ha una scalinata monumentale e la sua facciata è decorata in stile arabo.

Amalfi è anche la città della charta bambagina un tipo di carta pregiata prodotta in questo borgo fin dal Medioevo; oggi l’antica cartiera è diventata un museo che mostra i vecchi processi di produzione della carta.

Fermati a mangiare in uno dei tanti ristorantini della città, scegline uno a strapiombo sul mare, e ordina gli scialatielli, la tipica pasta amalfitana fatta a mano con vongole veraci, pachino e tartufo. Ti sta già venendo l’acquolina?

Vietri sul Mare, la città della ceramica

Vietri sul Mare è uno dei primi comuni della Costiera Amalfitana. È una cittadina annidata tra le rocce, costituita da casette colorate con i tetti di terracotta.

Nella sua parte terrazzata sorge la Chiesa di San Giovanni Battista costruita nel XVII secolo.

La sua cupola è ricoperta di maioliche verdi e azzurre.

Non poteva essere altrimenti, in fondo Vietri sul Mare è la città della ceramica.

Nei vicoli, che si arrampicano fino alla chiesa, troverai tantissime botteghe che vendono la rinomata ceramica vietrese.

Quando nella città sentirai nominare “I due fratelli”, guarda verso il mare.

Sono le 2 rocce che spuntano dalle acque limpide di Vietri e su cui gli abitanti del posto narrano molte leggende. Una delle tante vuole che due giovani pastori si buttarono in mare per salvare le loro pecore travolte dalle onde e persero la vita. Le due rocce sono un omaggio del mare al coraggio dei due ragazzi.

Anche in questo borgo ti consigliamo di cenare in un ristorante vista mare, ma questa volta ordina un secondo: la parmigiana con le pregiate alici di Cetara. Sentirai che sapore!

Positano, la perla del Mediterraneo

Positano è il gioiello della Costiera Amalfitana. Borgo scelto dalle celebrità per vacanze da vip, Positano è anche città della moda e del mare color smeraldo. Se hai intenzione di fare shopping sei nel posto giusto.

I vicoli di Positano sono costellati di boutique che vendono creazioni artigianali della linea Moda Mare Positano. Tutti i capi di alta sartoria sono prodotti con tessuti naturali come lino e cotone e impreziositi con applicazioni di perline e conchiglie ricamate a mano.

Salendo per le vie che portano in cima alla città ti imbatterai nella Chiesa di Santa Maria Assunta, la cui cupola è rivestita di maioliche dorate che brillano sotto il sole.

Intorno a questo edificio sacro ruota la legenda dell’icona bizantina, il quadro dorato che riproduce la figura della Vergine Maria.

Sembra che nel Medioevo un veliero che trasportava il quadro si fermò nelle acque di Positano per mancanza di vento. Mentre i marinai provavano, senza risultati, a far muovere l’imbarcazione sentirono il quadro sussurrare “posa, posa, posa”, così decisero di lasciare l’icona della Madonna a Positano. Gli abitanti della città portarono il quadro nella loro vecchia chiesa, ma la mattina dopo lo ritrovarono in un campo di ginestre vicino alla spiaggia: proprio lì costruirono la Chiesa di Santa Maria Assunta.

Mentre passeggi tra un vicolo e l’altro fermati in una delle tante pasticcerie e  assaggia le famose zeppole di Positano. Vai pazzo per i dolci? Allora organizza il tuo viaggio a dicembre, potresti capitare durante la sagra di questo prodotto tipico.

A Positano c’è un’altra cosa che non puoi perdere: la Grotta dello Smeraldo. Troverai facilmente delle barche che ti porteranno dentro questa piccola grotta naturale dall’acqua trasparente. Quando i raggi del sole penetrano nella roccia, il mare diventa color smeraldo. Un’esperienza indimenticabile.

 

Quest’anno non prendere un aereo per andare in vacanza. Prenota il tuo viaggio in pullman sulla Costiera Amalfitana. Fai il turista in Italia, non te ne pentirai.

Richiedi informazioni

Avete domande? Volete un preventivo? Scriveteci usando questo form e vi risponderemo nel più breve tempo possibile. Se volete essere chiamati, lasciate anche il vostro numero di telefono.

I tuoi dati